come raggiungere il DRS     -      download modulo liberatoria      -     parcheggi    

 

Il Deposito Rotabili Storici non è un museo bensì un deposito ferroviario pienamente operativo dedicato esclusivamente al comparto storico delle FS con particolare specializzazione sulla cosiddetta "Trazione Vapore".

Trattandosi quindi di un'impianto ferroviario, l'accesso da parte del pubblico o comunque di qualsiasi non addetto ai lavori è severamente vietato in ogni circostanza. Al fine di permettere ail pubblico di entrare in contatto con una realtà particolare come il DRS - uno dei pochi impianti al mondo esclusivamente dedicati ai mezzi ferroviari storici - sono state istituite visite guidate che si svolgono in giorni festivi per non intralciare l'attività operativa del deposito e delle maestranze FS. 

Ogni prima domenica del mese il DRS Pistoia sarà quindi aperto alla visite.

Le visite si svolgono in due turni: uno alle 10:00 e l'altro alle ore 15:00. Le visite sono guidate ed è necessario effettuare la prenotazione online scrivendo all'indirizzo email dedicato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Non saranno ammessi visitatori che si presenteranno ugualmente ai cancelli in orario di visita sprovvisti della preventiva prenotazione.

Per accedere al DRS è necessario che sia compilata una specifica liberatoria che può essere scaricata qui. La liberatoria si rende necessaria dal momento che viene concesso l'ingresso in un deposito ferroviario. 

L'accesso al DRS comporta il pagamento di un biglietto simbolico al prezzo di 3,50 € per ogni adulto e 1,50 € per ogni bambino. Tale biglietto serve esclusivamente ai fini di copertura assicurativa individuale per ciascun visitatore.

Per i grandi gruppi (associazioni, comitive o scolaresche) è previsto un'ingresso dedicato  che può essere concordato con Fondazione FS e che di norma si svolge ogni martedì e giovedì dalle ore 10:00 alle ore 16:00. 

Anche in questo caso occorre scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per richiedere la visita straordinaria riservata a gruppi numerosi.

   

 

PARCHEGGI

Per tutti colori che arriveranno con i mezzi propri, esiste la possibilità di parcheggiare nelle immediate vicinanze del Deposito Rotabili Storici. Si tratta di parcheggi pubblici letteralmente adiacenti al cancello del DRS oppure distanti pochi passi. Sono però parcheggi a pagamento e con una limitata capienza di vetture (poche decine). Valutando l'affluenza prevista per la manifestazione e considerando che questi parcheggi non saranno riservati esclusivamente ai visitatori del DRS, si sconsiglia di parcheggiare la propria vettura in questi spazi, questo anche per evitare ingorghi e limitazioni di traffico in un punto della città che non presenta una viabilità pensata per recepire centinaia di automobili tutte assieme. Si consiglia di parcheggiare a qualche centinaio di metri di distanza, in area più periferica e raggiungere a piedi il DRS. Questi parcheggi sono più decentrati ma sono gratuiti e sono decisamente più ampi. Da questa posizione il DRS può essere raggiunto a piedi in dieci minuti. Nell'immagine in basso è possibile visualizzare la posizione dei parcheggi (a pagamento) nelle immediate vicinanze del DRS (area delimitata in blu). Più in basso, lungo via dell'Annona, sono presenti i parcheggi gratuiti. Da quel punto si raggiunge il DRS percorrendo via Ugo Schiano utilizzando l'apposito percorso pedonale con sottopasso che conduce direttamente in via Sandro Pertini e da lì al cancello del DRS. Si consiglia comunque di raggiungere il Porte Aperte 2018 in treno ed evitare nei limiti del possibile l'automobile. La stazione è distante pochi passi.